2020 che fa così: 2+0+2+0 = 4 .

Negli Arcani Maggiori dei Tarocchi il numero 4 corrisponde all’Imperatore.

Tradizionalmente questo archetipo viene associato alla figura paterna o al patriarca o comunque a tutto ciò che è energia maschile.

All’Imperatore vengono attribuite le linee rette, le strutture, la civilizzazione, l’ordine, la logica e il potere.

A questo punto della storia, il 2020 per l’appunto, sappiamo che gli Archetipi dei Tarocchi non hanno genere, non possono essere rinchiusi nelle ristrette e binarie definizioni di “maschio – femmina”.

I Tarocchi ci offrono invece un ricco quadro che rappresenta le diverse fasi e caratteristiche delle fasi di sviluppo ed evoluzione.

L’Imperatore arriva dopo che l’Imperatrice ha instancabilmente dato alla luce una novità dopo l’altra, lasciando che la creatività fluisse libera e rigogliosa.

È lui che apre le possibilità di trasformare tutto quel patrimonio creativo in espressione personale, di costruire progetti reali con le idee scaturite, di coltivare i meravigliosi fiori che l’Imperatrice ha fatto germogliare.

Questo archetipo può essere di prezioso aiuto se quello di cui abbiamo bisogno è costruire la fiducia nelle nostre abilità di creare e portare a termine i progetti ideati.

L’Imperatore ci restituisce l’autorità su ciò che è nostro, ci insegna a disegnare le architetture delle strategie utili, ci offre un spazio sicuro in cui dare una forma tangibile ai nostri sogni.

Nel piano personale questo archetipo ci guida alla trasformazione delle intenzioni, delle idee geniali, di quello che desideriamo da tanto – ma continuiamo a spingere in fondo al cassetto – in realtà.

Quando realizziamo i nostri sogni o compiamo le nostre missioni la nostra vera identità si rivela e siamo migliori esseri umani. Questo non solo è causa di profonda gioia per il singolo, ma la comunità tutta ne beneficia.

In termini sociali, o comunitari, l’Imperatore ci chiede di contribuire a creare sistemi sostenibili e di mutuo aiuto. La sua forza pragmatica e organizzatrice ci può assistere nel fondare efficaci strategie di crescita reciproca.

Quindi un buon anno per…

  • trovare la forza di credere in se stessi, farlo e costruire il proprio successo!
  • fare spazio a collaborazioni fondate sulla stima reciproca, in cui ci si aiuta e sprona a fiorire!

photo by Alice Mosanghini

Pin It on Pinterest